A.P.S. ESTROTEATRO

SCUOLA DI TEATRO E CINEMA
Via Venezia 1, 38122

P. IVA e C.F: 02308240221

Segreteria Scuola 

segreteria@estroteatro.it0461 235331

Direttore Artistico

Mirko Corradini

mirko@estroteatro.it 

Amministrazione 

Cristian Corradini

amministrazione@estroteatro.it 

  • Estro Teatro
  • Estro_Teatro

1° Anno Adulti

IL CORSO

Durante il primo anno di corso, gli allievi affrontano lo studio delle materie propedeutiche all’arte teatrale, quali: dizione, uso della voce, espressione corporea e improvvisazione. Nella fase finale del corso gli allievi hanno inoltre un primo approccio all’interpretazione.

Il percorso prevede la presenza di più insegnanti (uno per materia) per far in modo che gli allievi possano lavorare con più specializzazione e con insegnanti più formati nei singoli percorsi.

Le materie affrontate:
 

ESPRESSIONE CORPOREA 
Attraverso il corpo, le sue posture ed i suoi gesti, si andranno a mettere in gioco parti creative di sé, a vivere forme diverse, con il piacere stimolante del gioco e dell’immaginazione, liberando il corpo e la mente da impacci e rigidità.
L’espressione corporea offre i mezzi per conoscere ed arricchire le modalità corporee con cui ognuno si presenta nella quotidianità e si rapporta agli altri.

IMPROVVISAZIONE
Per improvvisazione  si intende – in senso generico - l’atto di creare qualche cosa mentre la si esegue, in maniera spontanea o casuale. L'improvvisazione teatrale è una forma di teatro dove gli attori non seguono un copione definito, ma recitano improvvisando.
Caratteristiche fondamentali dell'improvvisazione teatrale sono il lavoro di gruppo, la comunicatività, la creatività spontanea e la capacità di prendersi dei rischi.  Importante anche la rapidità nel prendere decisioni, e l'adattamento alle situazioni assolutamente impreviste che si possono verificare durante gli spettacoli.

USO DELLA VOCE 
La voce è il prolungamento del corpo per l’attore, è uno strumento fondamentale e come tale va innanzitutto conosciuto. Ogni persona possiede un’unica voce, che può però essere modulata in molti modi, attraverso tecniche che permettono di giocare sia con i toni, che con i colori, con il ritmo, con il volume, con il mordente. Va inteso il modo giusto di respirare e di emettere il suono, vanno capite le proprie potenzialità e i propri limiti. Conoscere la propria voce significa capire che quella che usiamo quotidianamente è solo una piccolissima percentuale delle nostre possibilità. 

DIZIONE 
Strettamente legata all’uso della voce. Perché la comunicazione sia efficace, perché il messaggio giunga a buon fine non sono secondari la capacità di porsi e di proporsi all'altro, la pronuncia corretta, la gestione della propria voce in rapporto alla persona e al contesto. 

SAGGIO FINALE 
Il saggio finale del corso si prefigge l’obiettivo di permettere agli allievi di cimentarsi in modo pratico con il palcoscenico, mettendo in atto ciò che hanno appreso durante l’anno. Il saggio non è quindi uno spettacolo, ma una “prova del nove”, per comprendere e sperimentare la complessità (e la magia) dello “stare in scena”. 

Recitare...
Le basi, le più semplici, di un gioco antico. 
moderno. 
Uguale a se stesso e mai una volta identico.
I primi passi di un lungo cammino verso un sogno; senza mai segnare la via con i colori sgargianti di false illusioni. Una strada fatta di ciottoli e di sassi e di rade fonti cui bere, ma  anche un percorso dentro se stessi,
un primo sbirciare - mente e corpo - nudi innanzi allo specchio, ove si anelano emozioni  vissute solo nelle stanze dei nostri sogni più segreti.
Un primo "provocare" dubbi, un esigere risposte ad ognuno di essi e di ogni risposta il perché.  
Ed oltre il pane... oltre il vino... scoprire che è un pane e un vino che non diversamente nutrono l'uomo.
Non diversamente lo fanno crescere.
Non diversamente lo rendono forte.
Ma che unici, lo rendono libero, poiché è nella conoscenza ogni libertà.
in quella di se stessi, più di ogni altra...

Cadenza e durata incontri

Una volta alla settimana per 2 ore e 30.

Giornata e orari

martedì - Orario: 20.00 - 22.30

Costo totale del corso

500,00 € + 20,00 € quota associativa [pagamento a rate]

450,00 + 20,00€ q.a. [rata unica a inizio corso]

*Ulteriori Sconti e Convenzioni*

Giorno inizio corso

Martedì 8 ottobre 2019

Lezioni di prova: 

Martedì 8 ottobre e martedì 15 ottobre 2019

DOCENTI DEL CORSO

ANDREA DEANESI

MIRKO CORRADINI

NICOLA PIFFER

NICOLA SORDO

Andrea Visibelli

ANDREA VISIBELLI